Rotolo Zebrato con Ricotta Crema alla Nocciola e Gocce di Cioccolato

standard 5 Dicembre 2019 Leave a response

Buon Pomeriggio !

Inizio di dicembre e le attenzioni sono tutte per le feste di fine anno, cominciamo a pensare cosa preparare di carino e buono da portare a tavola o da regalare.

Ma prima delle feste non riesco a fare a meno di un dolcetto per il fine settimane, qualcosa di goloso da presentare dopo il pranzo della domenica.

Guardando le tante ricette in giro per internet, alla ricerca di qualche ricette nuove, parecchie volte ho visto dei rotoli meravigliosi, decorati, e un giorno desideravo mettermi alla prova, ma avevo timore di sbagliare qualcosa e non raggiungere il risultato sperato.

Come tutte le cose che mi fa sentire in difficoltà, prima o poi sento di dover superare e capire che tutto sommato era solo una questione di tecnica e passaggi, e tutto diventa più semplice.

E così é stato con questo rotolo. Anzi, non é per niente difficile, e l’effetto è davvero carino.

Se volete un disegno bello preciso potete disegnare, con una matita, sopra la carta da forno e poi girate la carta e potete percorrere le linee con l’impasto.

Potete fare la pasta biscotto alla vaniglia e la decorazione al cacao e vice versa, oppure potete prendere l’impasto alla vaniglia e aggiungere qualche gocce di colore alimentare e il rotolo sarà colorato.

Per il ripieno ho usato la ricotta, crema alla nocciola e gocce di cioccolato. La base biscotto ho montato benissimo le uova ed é venuto bello alto e soffice.

Ingredienti

Per la Base Biscotto

  • 5 Uova
  • 125 g di Farina 00
  • 80 g di Zucchero Semolato
  • 1 Bustina di Vanillina
  • 2 Cucchiaini di Cacao Amaro

Per la Crema

  • 250 g di Ricotta Vaccina
  • 3 Cucchiai di Crema alla Nocciola
  • Gocce di Cioccolato

Procedimento

  • Accendete il forno, modalità statico, impostando la temperatura a 180 gradi.
  • Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve (albumi).
  • Unite lo zucchero ai tuorli e montate bene fino a diventare un composto schiumoso.
  • Mescolate la vanillina con la farina.
  • Incorporate all’impasto la farina, setacciando, poco per volta alternando con gli albumi a neve.
  • Mescolate delicatamente per non smontare l’impasto.
  • Una volta che l’impasto é pronto prendete una ciotolina e togliete circa 2 cucchiai d’impasto e mettete nella ciotolina.
  • Aggiungete il cacao amaro e mescolate delicatamente.
  • Prendete lo stampo da forno e adagiate sopra la carta da forno, leggermente imburrato e cosparso di zucchero (pochissimo).
  • Prendete un sac a poche e mettete questo piccolo impasto al cacao.
  • Tagliate la punta alla sac a poche e disegnate sopra la carta da forno.
  • Infornate così, solo con il disegno al cacao, per 1 minuto circa.
  • Togliete lo stampo dal forno e potete versare l’impasto alla vaniglia sopra il disegno al cacao.
  • Livellate bene e potete infornare nuovamente per 8 minuti circa.
  • Fate la prova dello stuzzicadenti.
  • Una volta cotta la base biscotto, togliete dal forno e girate in un canovaccio pulito.
  • Togliete la carta da forno e arrotolate.
  • Lasciate raffreddare arrotolato.

Per la Crema

  • Mescolate la ricotta con la crema alla nocciola.
  • Se necessario potete usare la frusta elettrica.

Per Finalizzare

Srotolate la base biscotto e spalmate la crema di ricotta e crema alla nocciola.

Prendete un po’ di gocce di cioccolato e spargere sopra la crema di nocciola, la quantità é a vostro piacere.

A questo punto potete arrotolare nuovamente la base biscotto e adagiate sopra un piatto da portata.

Con questa base di ricetta possiamo creare tante belli rotoli e stupire i nostri commensali.

E’ una ricetta perfetta per le feste dei bambini, oppure con una decorazione a tema per le feste di fine anno.

Buon Appetito.

Ciambellone alle Castagne

standard 27 Novembre 2019 Leave a response

Buona Giornata !

Quando il tempo é brutto non c’é niente di più accogliente che sentire un profumo di torta appena sfornata.

Un profumo che inonda tutta la casa, perfetta per la merenda, colazione e per un dolcetto dopo i pasti.

Per cambiare un po’ e non fare sempre il solito ciambellone semplice, oppure quello alla vaniglia e cioccolato, ho voluto usare le castagne per fare un ciambellone goloso e perfetto per la nostra colazione.

Devo dire che usando la farina di castagna il ciambellone rimane soffice per giorni. Si mantiene molto bene per giorni.

La ricetta ho adattato alla mia classica di ciambellone, cambiando solo le dosi di farina e aggiungendo un gusto in più.

Se volete potete aggiungere nell’impasto un po’ di gocce di cioccolato per una golosità in più.

Per esaltare ulteriormente il gusto di castagne ho aggiunto un cucchiaio di rum all’impasto. Potete usare le fialette di rum, reperibile nei supermercati.

Ingredienti

  • 3 Uova
  • 180 g di Zucchero Semolato
  • 100 ml di Latte
  • 130 ml di Olio di Semi
  • 1 Cucchiaio di Rum (oppure una fialetta di rum)
  • 1 Pizzico di Sale
  • 200 g di Farina di Castagna
  • 100 g di Farina 00
  • 1 Bustina di Lievito per Dolci
  • 1 Bustina di Vanillina

Procedimento

  • Accendere il forno, modalità statica, a 180 ° e lasciate arrivare a temperatura
  • In una ciotola sgusciate le uova e il pizzico di sale, e iniziate a sbattere con la frusta elettrica, aggiungendo poco per volta lo zucchero. Lasciate montare fino a diventare un composto schiumoso
  • Una volta montato le uova con lo zucchero aggiungete il latte, l’olio e il cucchiaino di rum
  • Mescolate la farina di castagna con la farina 00, la bustina di vanillina e il lievito.
  • Unite le farine, setacciando sempre, e mescolando bene l’impasto
  • Sbattere con la frusta per un’ultima volta e l’impasto é pronto
  • Versate l’impasto in uno stampo da ciambellone, imburrato e infarinato
  • Portate a cottura per 40/45 minuti circa

In solo 10 minuti l’impasto é pronto e potete infornare. In 1 ora avete un ciambellone delizioso.

Ottimo per le giornate invernali e uggiose.

Buon Appetito.

Sardella Italiana

standard 19 Novembre 2019 Leave a response

Buongiorno a Tutti.

Capita spesso di commentare con il mio compagno di come vivono gli italiani all’estero, come sono estremamente legati alle loro origini, territorio, usanze e portano avanti per generazioni senza voler cambiare nulla.

Da una parte sono lontana anch’io delle mie radici brasiliane, dall’altro sono stata cresciuta nella cultura italiana, sono divisa tra queste due culture.

I legami alle radici porta a vivere la propria esperienza senza mai lasciare il modo di vivere precedente. Ma alcune cose devono cambiare per forza.

Per quanto riguardano le ricette, alcune sono state adattate con ingredienti che hanno trovato nei paesi di arrivo.

Certi ingredienti, come i vini, prosciutti, funghi porcini e tanti altri, si trovano soltanto qui in Italia, e per forza di cose le ricette regionali italiane sono state aggiustate e riorganizzate per il gusto del popolo locale.

La sardella calabrese é stata una di queste ricette che in Brasile ha lasciato la estrema piccantezza per un piccante più blando e con l’aggiunta di un ingrediente; il peperone.

Nel tempo é diventato un ingredienti che non può mancare nelle case brasiliane, molto conosciuto in Brasile e non conosciuto in Italia, con questi ingredienti. Quasi un paradosso, la sardella italiana che non si fa’ in Italia.

A San Paolo, Brasile, non esiste ristorante italiano che nell’attesa dei piatti non si assapora la sardella italiana. Spalmata nelle bruschette o crostini.

Sono cresciuta con questo sapore, e si possono preparare in versione dolce, senza peperoncino, oppure piccante, come in calabria.

Mia Nonna preparava spesso la sardella e un’altro tipo di pate’ con il prezzemolo tritato finissimo, prossimamente posterò anche questa ricetta.

E’ facilissimo da preparare, si possono surgelare e lasciar scongelare a temperatura ambiente e utilizzare successivamente come aperitivo, antipasto, con le bruschette, ecc

Ingredienti

  • 2 Peperoni Rossi
  • 50 g di Acciughe sott’olio
  • 2 Spicchi d’aglio
  • 1 Scalogno
  • Peperoncino
  • 2 Cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • Sale / Pepe
  • Olio d’Oliva

Procedimento

  • Mondate lo scalogno e gli spicchi d’aglio, tagliate a pezzetti piccoli.
  • Lavate e asciugate i peperoni, togliete i semi interni e tagliate a pezzetti piccoli.
  • In una padella versate un filo d’olio, peperoncino e le acciughe e lasciate sciogliere a fuoco basso.
  • Poi aggiungete lo scalogno e l’aglio e lasciate insaporire.
  • Aggiungete i peperoni e lasciate cuocere, sempre a fuoco basso.
  • Salate e pepate, e se necessario aggiungete qualche gocce d’acqua
  • Quando i peperoni sono morbidi, aggiungete i due cucchiai e concentrato di pomodoro e mescolate.
  • Trascorso 5 minuti potete trasferire i peperoni in un bicchiere del mix e frullate.
  • Riportare in padella e accendete il fuoco, mescolando sempre, lasciate addensare fino a vedere il fondo della padella.
  • Potete spegnere il fuoco e lasciare intiepidire, poi potete servire a temperatura ambiente sui crostini.
  • Conservare in frigo per 3 giorni in vasetti

Questa sardella é di una bontà unica, la dolcezza dei peperoni e il piccante del peperoncino, il gusto delle acciughe, si amalgamano a perfezione.

Il peperoncino é a vostro gusto, potete dosare come volete. A me piace un po’ più dolce.

Potete scegliere peperoni rossi e verdi, le dosi potete duplicare.

Buon Appetito.

Send this to a friend