Finta Trippa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

standard 16 Giugno 2011 Leave a response

Buongiorno a Tutti!!!!

Cucina Mon Amour

Ogni tanto di sabato mia nonna Irma preparava la trippa , e sinceramente non mi ricordo di aver mai assaggiata, mi rifiutavo di mangiare, quasi per principio.

I bambini sono così, mangiano sempre le stesse cose. E per farmi mangiare, questa donna (santa donna) mi preparava la Finta Trippa!!!!

Il risultato era uguale e pranzavamo tutti in santa pace!!!!!!

Ma perché da bambini ci comportiamo così??? Ah, non lo so proprio, ci penso spesso a quanto io potevo essere birichina e riflettendo posso solo sperare di non essere stata una piccola peste!!! Spero di no!!!

                                                                                                     
Ma andiamo alla ricetta di Nonna Irma.    

                                                                                                   
Ingrediente per 2 persone.


3 uova.
1 barattolo di pomodori pelati.
1 costa di sedano.
1 carota.
1 scalogno.
basilico.
parmigiano.
sale 
pepe
olio d’oliva.

Finta Trippa

In una ciotola mettete le uova e sbattete bene, aggiungete un po’ di sale, pepe e parmigiano grattugiato.

Prendete una padella antiaderente e preparate una frittatina semplice con il composto preparato precedentemente.

In un’altra pentola mettete un filo d’olio, tagliate lo scalogno, la costa di sedano e la carota. Rosolate bene e aggiungete i pomodori pelati tagliati a pezzettini.

Lasciate insaporire, salate, pepate e potete aggiungere basilico e timo fresco.

Prendete la frittatina e arrotolate, tagliate a striscioline come se fosse delle tagliatelle.

Quando la salsa di pomodoro sarà pronta mettete in un piatto da portate e adagiate sopra la frittatina.

Cospargere con un battuto de prezzemolo e voilà !!!! La finta trippa é pronta!!!!!

E’ buonissima!!! Quasi quanto la trippa!!!

Buon Appetito!!!

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend