Tutto sul Rosmarino e Liquori di Rosmarino!!!!!!

standard 12 Luglio 2011 Leave a response

Buongiorno a Tutti!!!

Cucina Mon Amour

Oggi é martedì e voglio dedicare il post al rosmarino. Pianta aromatica diffusissima, di facile coltivazione e quasi indispensabile nelle nostre ricette.

Regina delle piante aromatiche, è la tipica pianta mediterranea, che cresce sia spontanea che coltivata soprattutto lungo le fasce costiere.  

E’ una pianta arbustiva, perenne con portamento cespuglioso che può raggiungere un’altezza di tre metri.. 

Il rosmarino è una pianta che ama il sole, il caldo e l’aria quindi sono piante che devono essere coltivate all’aperto, anche in vaso, purché siano tenute in un balcone o in un davanzale.
Crescono molto bene lungo le zone litoranee del mediterraneo e tollerano senza alcuna difficoltà l’aria salmastra. E’ preferibile però che siano localizzate in zone riparate da eventuali venti freddi che potrebbero sopraggiungere con l’inverno.
Temperature al di sotto di 10-15 °C sono mal tollerate  specialmente se la pianta ha già un certo numero di anni.

Preferisce terreni asciutti, va pertanto annaffiato poco e spesso facendo attenzione a non inzuppare il terreno e a non lasciare ristagni idrici che non sono tollerati. Le maggiori richieste idriche si hanno quando la piantina di rosmarino è ancora giovane e durante la fioritura.

Il rosmarino non è una pianta esigente in fatto di terreni ma non gradisce terreni pesanti, devono essere leggeri, permeabili, tendenzialmente alcalini. E’ importante che il terreno possa favorire il rapido sgrondo delle acqua in eccesso in quanto non tollerano i ristagni idrici.

Essendo comunque una pianta molto adattabile trova spazio e valorizza quei terreni che per loro natura, non potrebbero ospitare altre specie.

Se le piante sono coltivate in vaso è opportuno rinvasare ogni due-tre anni usando un buon terriccio fertile, a reazione alcalina avendo cura di ben sistemare su fondo del vaso dei pezzi di coccio per favorire il rapido sgrondo delle acque di irrigazione.

Cucina Mon Amour

Il rosmarino fiorisce da marzo a settembre-ottobre. Se il clima si mantiene particolarmente mite la fioritura può durare più a lungo. 

Non è necessario fare delle potature energiche al rosmarino. Basta eliminare regolarmente le parti secche e cimarla in primavera per mantenere un aspetto cespuglioso e favorire la nascita di nuovi getti laterali.

 Il rosmarino è una pianta ricchissima di olio essenziale responsabile delle caratteristiche aromatiche di questa pianta costituito essenzialmente da pinene, conforene, limonene, flavonoidi, acidi fenolici, tannini, resine, canfora e acido rosmarinico. 
Il rosmarino è meglio utilizzarlo fresco in quanto con l’essiccazione perde buona parte dei suoi principi attivi.

Questa pianta aromatica è un’erba insostituibile in cucina, soprattutto nella cucina mediterranea per carni, pesci e salse ed è la spezia più usata nella cucina mediterranea. 

Ma oltre che piatti deliziosi possiamo preparare un eccellente liquori di rosmarino, facile e ottimo come digestivo.                  

Cucina Mon Amour

Andiamo alla ricetta.                             

Ingredienti: 

80 gr. di aghi di rosmarino
1 cucchiaio di fiori di rosmarino.
400 gr. di zucchero.
1/2 litro di acqua oligominerale
1 scorza di arancia non trattata.
1 litro di acquavite.  

Mettete gli aghi e i fiori di rosmarino in un vaso di vetro con l’acquavite e la scorza d’arancia e lasciate macerare per 7 giorni al buio, mescolando di tanto in tanto. 

Sciogliere lo zucchero nell’acqua, fate sobbollire a fuoco dolce per 10 minuti e lasciate raffreddare. 

Versate lo sciroppo nel vaso di rosmarino e fate riposare per 2 ore, filtrate e trasferite nella bottiglia e lasciate riposare per 20 giorni.

La conservazione di questo liquore sono per altri 3 mesi.

Buon Appetito!!!

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend