Alloro, un po’ di giardinaggio!!!!

standard 1 settembre 2011 Leave a response

Buongiorno a Tutti!!!!

Cucina Mon Amour

 Voglio ritornare al giardinaggio parlando di una erba aromatica che adoro, l’alloro!!!!

L’alloro è una pianta molto diffusa, soprattutto nei paesi a clima temperato sia in pianura che in collina e cresce spontaneo in tutti i Paesi del Mediterraneo, nelle macchie e nei boschi ed è molto utilizzato nei giardini e nei parchi come pianta ornamentale oltre che apprezzato per la sua fragranza aromatica.  

Il frutto è una bacca, simile ad una piccola oliva che diviene nero-bluastra con la maturazione.

Cucina Mon Amour

Le bacche contengono un solo seme e maturano nei mesi di ottobre e novembre e sono molto aromatiche.   

L’alloro è una pianta ricca di oli essenziali sia nelle foglie (dall’1 al 3%) che nelle bacche (dall’1 al 10%) quali: geraniolo, cineolo, eugenolo, terpineolo, fellandrene, eucaliptolo, pinene.

Vengono riconosciute alla pianta di alloro numerose capacità terapeutiche grazie ai suoi oli essenziali: cura i reumatismi e gli strappi muscolari, ha capacità rilassanti, attenua la sudorazione, ha proprietà espettoranti e digestive.

Le foglie di alloro hanno proprietà antipiretiche.

Per molto tempo il Lauro è stato usato come rimedio contro la peste.

Dell’alloro si utilizzano le foglie prive del picciolo che possono essere raccolte durante tutto l’anno.

Occorre tenere presente che più sono giovani più è alto il loro contenuto in principi attivi. Le foglie si fanno essiccare al sole.

Le bacche raccolte in autunno si fanno essiccare in un luogo buio.

L’infuso di foglie di alloro aiuta la digestione soprattutto per chi ha problemi di fermentazione, aiuta nei  casi di inappetenza e combatte i dolori dello stomaco.

Cucina Mon Amour

Il decotto si usa per il raffreddore e i reumatismi.

Per i reumatismi, le distorsioni e le slogature si usano anche le frizioni con gli oli essenziali.

Qualche goccia di olio di alloro ed una manciata di foglie nell’acqua consente di ottenere un bagno profumato e rivitalizzante.

Il suo uso in cucina è noto.
Le foglie e le bacche d’alloro sono da sempre utilizzate per aromatizzare arrosti, selvaggina, pesce, patate, minestre, legumi e cereali, involtini, spezzatini, sughi vari, conserve di pomodoro, castagne. Impiegato moltissimo nella gastronomia di derivazione nordica, le bacche di alloro sono usate per aromatizzare alcune birre inglesi mentre le foglie per la composizione dell’aceto aromatico. 

Io utilizzo l’alloro in quase tutti i piatti che preparo. Nella preparazione di pasta e fagioli é l’ingredienti fondamentale.

Anche una frittata di erbe aromatiche, aggiungete una foglia di alloro tagliati a pezzettini. E’ Buonissimo.

Se avete uno spazio aggiungete nei vostri vasi una piantina di alloro e potete utilizzarlo nelle vostre pietanze.

Buon Appetito!!!

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend