Riso Pilaf !!!!!!

standard 5 Settembre 2011 Leave a response

Buongiorno a Tutti!!!!

Cucina Mon Amour – Immagine Web

E buon lunedì a tutti!!! Bene, oggi vi voglio parlare del riso pilaf, che é una ricetta proveniente della cultura turca, ma molto utilizzata in diversi paese.

In pratica questa modalità di cottura permette l’utilizzo del riso al posto del pane, visto che le pietanze vengo servite insieme, diventando un piatto unico.

La preparazione che vi propongo é veloce e molto semplice, ma in oriente la ricetta del riso pilaf prevede l’aggiunta di chiodi di garofano o di cannella, per insaporire il piatto. Ma visto che dobbiamo preparare qualcosa di neutro, che serve di accompagnamento ai secondi piatti, vi faccio vedere la versione più semplice.

Cucina Mon Amour

Il risultato che vogliamo ottenere é come nella foto accanto.

Allora andiamo alla ricetta.

Ingredienti per 2 persone: 

100 gr di riso basmati.
2 foglie di alloro.
1 scalogno piccolo. 
1/2 bicchiere di vino bianco.
1/2 litro di acqua bollente.
sale
olio d’oliva

Cucina Mon Amour

 Prendete uno scalogno piccolo, mondate e tagliate a pezzettini piccoli.

In una pentola mettete un filo d’olio e lo scalogno, fate soffriggere per 2 minuti.

Aggiungete il riso e fate soffriggere per altri  minuti.

Cucina Mon Amour

Mettete le foglie e alloro, salate e sfumate con il mezzo bicchiere di vino bianco.       

A questo punto lasciate evaporare la parte alcolica del vino e successivamente aggiungete l’acqua bollente.

Questa procedura di aggiungere l’acqua bollente serve per non fermare la cottura de riso. Aggiungendo l’acqua fredda serve molto tempo per iniziare la cottura del riso.

Cucina Mon Amour

Si può utilizzare un brodo leggero, al posto dell’acqua neutra. Ma preferisco lasciare il sapore del solo riso. Come si può non utilizzare il vino bianco e passare direttamente nella fase di cottura con l’acqua, o brodo.

Lasciate cuocere il riso, controllando che la quantità dell’acqua sia sufficiente per la cottura.

Cucina Mon Amour

Di solito, a fine cottura serve l’aggiunta di un’altro po’ d’acqua per terminare la cottura.

A fine cottura io chiudo spengo il fuoco, chiudo la pentola e la copro con un canovaccio, e lascio che la cottura ultimale finisca in questo modo.

Questo tipologia di cottura di riso permette di accompagnare pesce, carne e i secondi con sugo, come spezzatino…

Personalmente mi piace anche da solo, al posto del riso in bianco, perché é più saporito.

Buon Appetito!!!!

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend