Cartellate Pugliese

standard 20 dicembre 2017 Leave a response

Buona Serata a Tutti.

Finalmente oggi é stata una bellissima giornata, l’aria era fredda ma il sole era splendente, dopo una settimana di giorni grigi e uggiosi ci voleva il sole.

E’ incredibile come il sole cambia la nostra giornata, il nostro umore, la nostra psicologia. In questi giorni di poggia non avevo voglia di fare niente, qualsiasi cosa mi risultava una gran fatica. Invece oggi volevo fare mille cose.

Penso a questo periodo dell’anno a casa di mia nonna, la temperatura é completamente diversa, in Brasile siamo già in estate piena, fa caldissimo e i preparativi di natale erano a tutto vapore.

Ogni anno mia nonna Irma preparava un dolce fritto e ripassato nel miele che lei li chiamava di “Petala”.

Sembrava un papillon come forma e non so il perché di questo nome.

La ricetta non ho mai avuta e mi ricordo che nonna preparava in  automaticamente senza una ricetta scritta, era talmente abituata che non serviva appunti.

Mi ricordo che lei preparava una montagna di questi dolcetti, e poi regalava a tutta la famiglia, vicini di casa, amici e alle persone che venivano a trovarla per un caffè.

Cartellata Pugliese

Nonna era una vera macchina da guerra, preparava questi dolcetti, e non ricordo quanti pacchi di farina usava ma erano tanti, poi faceva altri dolci, preparava pranzi e cene, lavorava tantissimo e tutto in piena estate, faceva caldissimo e il forno era sempre acceso.

Cartellate Pugliese

Da quando mi sono trasferita qui in Italia non ho potuto più mangiare i dolcetti di nonna, e non sapevo come si chiama qui in Italia.

Per anni ho fatto domande qua e la e nessuno mi sapeva dire la ricetta oppure il nome di questo dolce natalizio.

Ma cercando per internet sono rimasta sorpresa quando ho visto la ricetta delle Cartellate Pugliese, é stato un colpo, erano i dolcetti di nonna, solo che la forma é completamente diversa e lei aggiungeva l’anisetta nell’impasto.

Cartellate Pugliese

Non ho perso tempo e ho messo le mani in pasta e via con le cartelle pugliese.

E’ una ricetta molto facile e veloce, l’impasto non deve lievitare.

Cartellate Pugliese

Ho trovato tantissime ricetta e alla fine ho fatto di testa mia. Il risultato é stato strepitoso, molto simili a quelli di mia nonna, sono rimasta molto contenta.

Cartellate Pugliese

La differenza é proprio nella forma, le classiche cartellate pugliese sono tonde e un po’ complicate da fare, ecco perché lei faceva a forma di papillon, farfalle e nonna era arrivata al nome petala.

Cartellate Pugliese
 
Prep time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dolce
Cuisine: Italian
Ingredients
  • 250 g di Farina 00
  • 20 ml di Anisetta
  • 1 Cucchiaino di Zucchero Semolato
  • 1 Pizzico di Sale
  • 80 ml di Acqua
  • Olio per Friggere
  • 200 ml di Miele Mille Fiori
Instructions
  1. Disponete la farina a fontana, aggiungere in mezzo lo zucchero, il sale e l'anisetta.
  2. Iniziate ad impastare aggiungendo l'acqua poco per volta.
  3. Una volta l'impasto diventa compatto impastate fino a che risulta liscio.
  4. Lasciate riposare l'impasto, avvolto nella pellicola, in temperatura ambiente per 30 minuti,
  5. Tagliate l'impasto in tre parti e stendete con la macchinetta della pasta.
  6. Tirare fino ad uno spessore di 7 della macchinetta.
  7. Tagliate a striscioline e poi premette in centro.
  8. Scaldate l'olio e friggete le cartellate.
  9. Depositate nella carta assorbente.
  10. A parte scaldate il miele e ripassate le cartellate fritte.

Cartellate Pugliese

In due giorni sono finiti e devo rifare, sono buoni e mi riporta dritto nei miei ricordi, nei tempi che passavo il natale con la mia famiglia, nella casa dove sono nata.

Ormai é rimasto lontano nel tempo, ma questi ricordi sono vivi dentro di me.

Il cibo ha questo potere, di farci assaporare i nostri ricordi, emozioni, ritrovare nella nostra memoria scatti  di fotografie di momenti felici.

Cartellate Pugliese

Buon Natale a Tutti.

Cartellate Pugliese

 

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Rate this recipe:  

Send this to a friend