Insalata Pere Pecorino e Noci

standard 16 gennaio 2018 2 responses

Buona Giornata a Tutti.

 

Passato il periodo delle feste il desiderio di tutti è  rimetterci in forma, vogliamo mangiare più leggero e sano.E’ giusto riprendere subito l’abitudine di ritornare a pasti più equilibrati possibile.

Per questo motivo la mia scelta di una ricetta sfiziosa e sana allo stesso tempo, sano non vuol dire senza sapore, basta aggiungere un tocco in più e cambia il gusto, pur restando un pasto equilibrato.

Lo scambio ricette di questo mese mi ha messo in grossa crisi, il blog in cui sono stata abbinata é di Marina Meri In Cucina, Nel blog ci sono tantissime ricette gustose, avevo adocchiato circa tre ricette, ma come vi ho già detto, dopo le feste ho optato per una ricetta sfiziosa ed allo stesso tempo gustosa.

Adoro mangiare insalata, sia d’estate che inverno, spesso a pranzo preparo un buon piatto di insalata e crostini, mi sazia e riesco a stare leggera.

Insalata pere pecorino e noci

Nel blog ho pubblicato alcune ricette di insalate, estive e invernale, quando ho visto la ricetta di Marina mi sono detta che era giusta per me.

Insalata, frutta, frutta secca e formaggio, un abbinamento che vado matta, il salato il dolce insieme ci stano benissimo.

Durante l’inverno possiamo utilizzare le mele, arance, pere, mandarino, melagrana, qualche frutto esotico come la papaya, avvocado, mango, ecc.

Per non parlare del periodo estivo il melone, le pesche, ecc.

Insalata Pere Pecorino e Noci

Come insalatina ho scelto una misticanza con tante verdure tenere e colorate, pera williams, scaglia di pecorino e noci, condito con sale, pepe, olio d’oliva, senape e succo di limone.

Che dire di più? E’ buonissima.

Servita come contorno ad una carne arrosto, carne in padella, pollo ai ferri, pollo arrosto…. e così via.

Insalata Pere Pecorino e Noci

Peccato che le giornata sono cupe per scattare fotografie, ma in questo periodo é giusto così, un po’ di luce invernale non guasta per un piatto prettamente invernale.

Ho pensato di aggiungere qualche pezzettino di gorgonzola, ma sono rimasta fedele alla ricetta di Marina.

Il bello delle ricette è che possiamo adattare ai gusti personali.

Insalata Pere Pecorino e Noci

E per gli scatti ho avuto un aiuto molto speciale, quello di queste due zampette che mi sta sempre intorno in qualsiasi cosa che faccio a casa, fa sempre piacere e con lei (Birilla) non mi sento mai sola.

Per questo ho deciso di pubblicare lo scatto con lei che guardava cosa c’era nel tavolo, fa tanta tenerezza queste due zampette..

Insalata Pere Pecorino e Noci

5.0 from 1 reviews
Insalata Pere Pecorino e Noci
 
Prep time
Total time
 
Author:
Recipe type: Contorno / Piatto Unico
Cuisine: Italian
Serves: 2 Porzioni
Ingredients
  • 40 g di Insalatina Mista
  • 40 g di Pecorino Romano
  • ½ Pera
  • 4 / 5 Noci
  • Per il Condimento
  • Sale
  • Pepe
  • Olio d'Oliva
  • 1 Cucchiaino di Senape
  • Succo di Limone
Instructions
  1. Adagiate l'insalatina, lavata e asciugata, in un piatto piano.
  2. Sbucciate e tagliate a fettine la pera, mettete qualche gocce di limone per non annerire.
  3. Adagiate sopra l'insalatina, insiere alle noci.
  4. Fate a scaglie il pecorino e aggiungete nell'insalata.
  5. A parte preparate l'emulsione unendo gli ingredienti, mescolate bene e condite l'insalata.
  6. Servite con crostini.

Un’altra ricetta da fare e rifare, viene benissimo e stupisce, non è la solita insalata.

Grazie a Marina e buon appetito.

Insalata Pere Pecorino e NociInsalata Pere Percorino e Noci

Panettone Salato

standard 8 gennaio 2018 Leave a response

Buon Lunedì a Tutti.

Le feste sono terminate, sono riuscita a mettere via gli addobbi di natale stamattina, l’anno scorso ho fatto dopo 10 giorni della befana.

Il bello delle feste sono i decori, ma una volta finite le feste diventa una fatica mettere via tutto, e così ho preso subito il toro per le corna e la casa é ritornata come prima.

E’ da tanto che non posto una ricetta, sono stata lontana dal blog, ma quest’anno voglio rimettermi a paro, posterò ricetta che ho fatto in questi giorni.

Ho cucinato tanto, preparato due torte, tanti salati e in mezzo a tutto c’è stato il mio compleanno, i festeggiamenti sono stati intensi e belli.

Une delle ricette che ho preparato per queste feste é questo panettone delizioso, ho visto la ricetta nel blog Chiara Passion e mi sono innamorata della ricetta, mi sono messa all’opera e ho preparato ben due panettoni.

I panettoni ho fatto come regalo a due persone e sono rimaste stupide della bellezza e della bontà. E’ profumatissimo, soffice e gustoso.

La ricetta é facilissima e veloce da preparare, l’impasto é una base che possiamo aggiungere quello che vogliamo e poi cuocere sia nello stampo di panettone, nei pirottini da muffin, nello stampo della colomba a pasqua, in uno stampo normale e presentare come una torta, ecc.

Panettone Salato

La ricetta mi ha colpito subito per la semplicità e la velocità con cui si prepara e si può preparare con qualche giorno di anticipo e rimane soffice, fresco e gustoso.

E’ una di quelle ricetta da tenere a portata di mano, stupirete i vostri commensali.

Panettone Salato

In effetti ho proprio stupido le persone che ho regalato i panettoni, sono rimasti a bocca aperta a prima vista e poi hanno divorato a tavola.

Sono rimasta molto soddisfatta della ricetta e ringrazio Enrica. Prossimamente voglio fare dei muffin al formaggio con l’impasto base.

Panettone Salato

Panettone Salato
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Antipasto / Aperitivo / Torta Salata
Cuisine: Italian
Serves: 10-12 Porzioni
Ingredients
  • 3 Uova Grandi a Temperatura Ambiente
  • 125 g di Yogurt Bianco
  • 100 ml di Latte
  • 100 ml di Olio di Semi
  • 300 g di Farina 00
  • 1 Bustina di Lievito per Torte Salate
  • 1 Pizzico di Sale
  • Pepe Macinato
  • 3 Cucchiai di Parmigiano
  • 100 g di Prosciutto Cotto
  • 100 g di Pancetta Dolce o Salame
  • 150 g di Scamorza Bianca
  • Noce e Mandorla per Decorazione
Instructions
  1. In una ciotola sgusciate le uova e sbattete con una frusta a mano.
  2. Aggiungete lo yogurt bianco, il latte, l'olio di semi e mescolate bene.
  3. Salate e pepate.
  4. Aggiungete la farina poco per volta mescolando di volta in volta.
  5. Per ultimo aggiungete il lievito istantaneo per torta salata.
  6. A questo punto potete aggiungere il parmigiano, il salame a dadini, oppure la pancetta a dadini.
  7. La scamorza a pezzettini e il prosciutto cotto a dadini.
  8. Mescolate il tutto e poi versate l'impasto nello stampo da panettone.
  9. Decorate con noce e mandorle
  10. Infornate a 180 gradi, modalità statico per 1 ora e 10 minuti, fate la prova con lo stuzzicadenti.
  11. Una volta cotto togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente e poi potete avvolgere nello cellofan.

Panettone Salato

Nella ricetta di Enrica ci sono negli ingredienti il rosmarino e le olive, la prossima voglio aggiungere questi due ingredienti.

Panettone Salato

E con questa ricetta meravigliosa vi auguro un ottimo anno con tante belle ricette.

Buon Appetito.

Panettone SalatoPanettone SalatoPanettone Salato

Cartellate Pugliese

standard 20 dicembre 2017 Leave a response

Buona Serata a Tutti.

Finalmente oggi é stata una bellissima giornata, l’aria era fredda ma il sole era splendente, dopo una settimana di giorni grigi e uggiosi ci voleva il sole.

E’ incredibile come il sole cambia la nostra giornata, il nostro umore, la nostra psicologia. In questi giorni di poggia non avevo voglia di fare niente, qualsiasi cosa mi risultava una gran fatica. Invece oggi volevo fare mille cose.

Penso a questo periodo dell’anno a casa di mia nonna, la temperatura é completamente diversa, in Brasile siamo già in estate piena, fa caldissimo e i preparativi di natale erano a tutto vapore.

Ogni anno mia nonna Irma preparava un dolce fritto e ripassato nel miele che lei li chiamava di “Petala”.

Sembrava un papillon come forma e non so il perché di questo nome.

La ricetta non ho mai avuta e mi ricordo che nonna preparava in  automaticamente senza una ricetta scritta, era talmente abituata che non serviva appunti.

Mi ricordo che lei preparava una montagna di questi dolcetti, e poi regalava a tutta la famiglia, vicini di casa, amici e alle persone che venivano a trovarla per un caffè.

Cartellata Pugliese

Nonna era una vera macchina da guerra, preparava questi dolcetti, e non ricordo quanti pacchi di farina usava ma erano tanti, poi faceva altri dolci, preparava pranzi e cene, lavorava tantissimo e tutto in piena estate, faceva caldissimo e il forno era sempre acceso.

Cartellate Pugliese

Da quando mi sono trasferita qui in Italia non ho potuto più mangiare i dolcetti di nonna, e non sapevo come si chiama qui in Italia.

Per anni ho fatto domande qua e la e nessuno mi sapeva dire la ricetta oppure il nome di questo dolce natalizio.

Ma cercando per internet sono rimasta sorpresa quando ho visto la ricetta delle Cartellate Pugliese, é stato un colpo, erano i dolcetti di nonna, solo che la forma é completamente diversa e lei aggiungeva l’anisetta nell’impasto.

Cartellate Pugliese

Non ho perso tempo e ho messo le mani in pasta e via con le cartelle pugliese.

E’ una ricetta molto facile e veloce, l’impasto non deve lievitare.

Cartellate Pugliese

Ho trovato tantissime ricetta e alla fine ho fatto di testa mia. Il risultato é stato strepitoso, molto simili a quelli di mia nonna, sono rimasta molto contenta.

Cartellate Pugliese

La differenza é proprio nella forma, le classiche cartellate pugliese sono tonde e un po’ complicate da fare, ecco perché lei faceva a forma di papillon, farfalle e nonna era arrivata al nome petala.

Cartellate Pugliese
 
Prep time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dolce
Cuisine: Italian
Ingredients
  • 250 g di Farina 00
  • 20 ml di Anisetta
  • 1 Cucchiaino di Zucchero Semolato
  • 1 Pizzico di Sale
  • 80 ml di Acqua
  • Olio per Friggere
  • 200 ml di Miele Mille Fiori
Instructions
  1. Disponete la farina a fontana, aggiungere in mezzo lo zucchero, il sale e l'anisetta.
  2. Iniziate ad impastare aggiungendo l'acqua poco per volta.
  3. Una volta l'impasto diventa compatto impastate fino a che risulta liscio.
  4. Lasciate riposare l'impasto, avvolto nella pellicola, in temperatura ambiente per 30 minuti,
  5. Tagliate l'impasto in tre parti e stendete con la macchinetta della pasta.
  6. Tirare fino ad uno spessore di 7 della macchinetta.
  7. Tagliate a striscioline e poi premette in centro.
  8. Scaldate l'olio e friggete le cartellate.
  9. Depositate nella carta assorbente.
  10. A parte scaldate il miele e ripassate le cartellate fritte.

Cartellate Pugliese

In due giorni sono finiti e devo rifare, sono buoni e mi riporta dritto nei miei ricordi, nei tempi che passavo il natale con la mia famiglia, nella casa dove sono nata.

Ormai é rimasto lontano nel tempo, ma questi ricordi sono vivi dentro di me.

Il cibo ha questo potere, di farci assaporare i nostri ricordi, emozioni, ritrovare nella nostra memoria scatti  di fotografie di momenti felici.

Cartellate Pugliese

Buon Natale a Tutti.

Cartellate Pugliese

 

Send this to a friend