Sardella Italiana

standard 19 Novembre 2019 Leave a response

Buongiorno a Tutti.

Capita spesso di commentare con il mio compagno di come vivono gli italiani all’estero, come sono estremamente legati alle loro origini, territorio, usanze e portano avanti per generazioni senza voler cambiare nulla.

Da una parte sono lontana anch’io delle mie radici brasiliane, dall’altro sono stata cresciuta nella cultura italiana, sono divisa tra queste due culture.

I legami alle radici porta a vivere la propria esperienza senza mai lasciare il modo di vivere precedente. Ma alcune cose devono cambiare per forza.

Per quanto riguardano le ricette, alcune sono state adattate con ingredienti che hanno trovato nei paesi di arrivo.

Certi ingredienti, come i vini, prosciutti, funghi porcini e tanti altri, si trovano soltanto qui in Italia, e per forza di cose le ricette regionali italiane sono state aggiustate e riorganizzate per il gusto del popolo locale.

La sardella calabrese é stata una di queste ricette che in Brasile ha lasciato la estrema piccantezza per un piccante più blando e con l’aggiunta di un ingrediente; il peperone.

Nel tempo é diventato un ingredienti che non può mancare nelle case brasiliane, molto conosciuto in Brasile e non conosciuto in Italia, con questi ingredienti. Quasi un paradosso, la sardella italiana che non si fa’ in Italia.

A San Paolo, Brasile, non esiste ristorante italiano che nell’attesa dei piatti non si assapora la sardella italiana. Spalmata nelle bruschette o crostini.

Sono cresciuta con questo sapore, e si possono preparare in versione dolce, senza peperoncino, oppure piccante, come in calabria.

Mia Nonna preparava spesso la sardella e un’altro tipo di pate’ con il prezzemolo tritato finissimo, prossimamente posterò anche questa ricetta.

E’ facilissimo da preparare, si possono surgelare e lasciar scongelare a temperatura ambiente e utilizzare successivamente come aperitivo, antipasto, con le bruschette, ecc

Ingredienti

  • 2 Peperoni Rossi
  • 50 g di Acciughe sott’olio
  • 2 Spicchi d’aglio
  • 1 Scalogno
  • Peperoncino
  • 2 Cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • Sale / Pepe
  • Olio d’Oliva

Procedimento

  • Mondate lo scalogno e gli spicchi d’aglio, tagliate a pezzetti piccoli.
  • Lavate e asciugate i peperoni, togliete i semi interni e tagliate a pezzetti piccoli.
  • In una padella versate un filo d’olio, peperoncino e le acciughe e lasciate sciogliere a fuoco basso.
  • Poi aggiungete lo scalogno e l’aglio e lasciate insaporire.
  • Aggiungete i peperoni e lasciate cuocere, sempre a fuoco basso.
  • Salate e pepate, e se necessario aggiungete qualche gocce d’acqua
  • Quando i peperoni sono morbidi, aggiungete i due cucchiai e concentrato di pomodoro e mescolate.
  • Trascorso 5 minuti potete trasferire i peperoni in un bicchiere del mix e frullate.
  • Riportare in padella e accendete il fuoco, mescolando sempre, lasciate addensare fino a vedere il fondo della padella.
  • Potete spegnere il fuoco e lasciare intiepidire, poi potete servire a temperatura ambiente sui crostini.
  • Conservare in frigo per 3 giorni in vasetti

Questa sardella é di una bontà unica, la dolcezza dei peperoni e il piccante del peperoncino, il gusto delle acciughe, si amalgamano a perfezione.

Il peperoncino é a vostro gusto, potete dosare come volete. A me piace un po’ più dolce.

Potete scegliere peperoni rossi e verdi, le dosi potete duplicare.

Buon Appetito.

Polpettone con Ripieno di Pure’

standard 11 Novembre 2019 Leave a response

Buon Lunedì !

Oggi vi propongo una ricetta semplice che ho portato dalla cucina di mia mamma per voi.

Ricordo che un giorno mia madre non sapeva cosa fare da mangiare, cosa che capita spesso a tutti, e nel frigo aveva patate e un po’ di macinato.

Unendo questi due ingredienti mia mamma ha realizzato un polpettone delizioso.

In pratica mia mamma ha realizzato una ricetta svuota frigo, che nel tempo é rimasto un piatto ricorrente nella nostra casa.

Qualche volta lei aggiungeva uno strato di prosciutto cotto, tra il macinato e il pure’, buonissimo.

Avvolto nella carta da forno, il polpettone non si secca e rimane morbido anche il giorno dopo.

Ingredienti

  • 500 g di Macinato
  • 3 Fette di Pane in Cassetta
  • 1 Uovo
  • Sale / Pepe
  • 1 Pizzico di Noce Moscata
  • 30 g di Parmigiano Grattugiato
  • Prezzemolo Tritato
  • 400 g di Patate Lessate
  • 1 Noce di Burro

Procedimento

In una ciotola capiente aggiungete alla carne macinata, l’uovo, il sale e pepe a gusto.

Date una piccola mescolata con una forchetta.

A parte tagliate la parte esterna, la crosta, del pane in cassetta e successivamente tagliate a dadini e inumidire con un po’ di latte, oppure acqua.

Strizzate bene e unite al macinato.

Grattugiate un po’ di noce moscata e aggiungete il prezzemolo tritato e il parmigiano.

A questo punto mescolate bene il tutto fino a diventare ben compatto.

Prendete un foglio di carta da forno e trasferite il macinato sulla carta.

Coprite con un’altra carta da forno e stendete con il mattarello in forma rettangolare.

Lasciate da parte e procedete con il pure’.

Una volta che le patate sono lessate potete schiacciare con la forchetta, oppure con lo schiacciapatate.

Aggiungete la noce di burro e un pizzico di sale.

Mescolate bene e poi stendete sopra il macinato steso.

A questo punto potete arrotolare, aiutandosi con la carta forno.

Una vota arrotolato avvolgete il rotolo con la carta forno e adagiate sopra la teglia da forno.

Infornate a 180°, modalità ventilato, per 30 / 35 minuti circa.

Il risultato é notevole, morbido e gustoso.

Potete servire con un contorno di verdure tipo cicoria ripassata in padella, oppure una insalata tiepida di cavolfiori e ceci.

Oppure una semplice insalata verde con pomodori e il secondo é servito.

Buon Appetito.

Risotto con Peperoni e Pancetta

standard 26 Aprile 2019 Leave a response

Buon Venerdì a Tutti.

Questo mese ho partecipato al nostro gioco di cucina, lo scambio ricette tra amici di blog.

Per questo mese sono stata abbinata al blog Peppe ai Fornelli https://blog.giallozafferano.it/peppeaifornelli/

Ho trovato tante belle ricettine da provare e ho scelto un risotto delizioso, con peperoni e pancetta. Era tempo che non proponevo una ricetta di risotto e questa era perfetta per provare e gustare.

E poi mi sono ricordata che questo mese é anniversario del blog, nato in un pomeriggio del 2011, nella mia intenzione di fare un ricettario online, non pensando ad altro.

Il blog mi ha regalato tanto e tante conoscenze, alcune amicizie, tante belle ricette, tra tante belle cose.

Sono passati gli anni e questo per me é il mio angolo preferito. Dove posso creare, mettere in un piatto la mia passione. Sono passati 8 anni e qualche chilo in più.

E quale miglior modo di festeggiare che preparare una ricetta di amici di blog.

Ingredienti

  • 150 g di Riso Carnaroli
  • 1/4 di Peperoni
  • 40 g di Pancetta
  • Vino / Prosecco per sfumare
  • 25 g di Robiola
  • Battuto di Sedano, Carota e Cipolla
  • Brodo Vegetale
  • Olio d’Oliva
  • Sale / Pepe
  • Prezzemolo

Procedimento

  • In una padella versate un filo d’olio e aggiungete il battuto di sedano, carote e cipolle. Lasciate soffriggere per un po’.
  • Successivamente aggiungete la pancetta tagliata a pezzettini piccolissimi e lasciate insaporite.
  • Successivamente aggiungete il peperoni tagliato a pezzettini piccoli.
  • Unite alla padella il riso e lasciare insaporite per 1 minuto.
  • Salate e pepate.
  • Sfumate con il vino bianco, oppure con il prosecco.
  • Versate il brodo vegetale, oppure acqua bollente.
  • Lasciate cuocere fino a che il riso é al dente.
  • Mantecare con la robiola.
  • Se preferite potete aggiungere un po’ di parmigiano.
  • Spegnete il fuoco e cospargere con il prezzemolo.

Devo proprio ringraziare Giuseppe per questa ricetta, é buonissima.

Buon Appetito.

Send this to a friend