Acciughe Fritte con Farina di Mais

standard 20 aprile 2018 1 response

Buon Giovedì a Tutti.

 

Oggi vi voglio proporre una ricetta deliziosa, economica e facilissima da preparare, le acciughe fritte.

La particolarità di questa ricetta sta proprio nella panatura delle acciughe, fatta con la farina di mais.

Questa ricetta appartiene al blog Zibaldone Culinario , di Elena, con la quale sono stata abbinata per lo scambio ricetta di questo mese.

Certo che nel blog di Elena si trovano tante belle ricette, ma quando ho visto queste acciughe con una panatura particolare come la farina di mais, non ho avuto dubbi.

Acciughe fritte

.

Io seguivo la ricetta di mia nonna che usava una panatura semplice di uovo sbattuto e farina 00, e venivano buonissime, ma con la farina di mais dona al pesce una croccantezza in più.

La frittura risulta asciutta e bella croccante.


Acciughe fritte

E’ proprio vero che in cucina ci si impara sempre, ci sono sempre nuovi trucchi, particolari che possono cambiare i modi di preparazioni, oppure il sapore dei nostri cibi.

Devo ringraziare Elena per questa ricetta.

Acciughe Fritte

Acciughe Fritte con Farina di Mais
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Secondo
Cuisine: Italian
Ingredients
  • 20 Acciughe
  • 2 Uova
  • Farina di Mais
  • Sale
  • Pepe
  • Olio di Semi per Friggere
Instructions
  1. Pulite le acciughe privando delle teste e interiore, e poi aprite a libretto.
  2. Sgusciate le uova , salate e pepate, sbattete leggermente.
  3. Versate un po' di farina di mais in un piatto.
  4. Prendete le acciughe e passate nell'uovo e poi nella farina di mais.
  5. Scaldate l'olio di semi e friggete le acciughe per qualche minuti.
  6. Appena dorate togliete dall'olio e fate asciugare nella carta per fritto.
  7. Servite subito.

Acciughe fritte

E’ la semplicità fatta ricetta. Provate questa panatura con le sardine ed altre tipologie di pesce.

Buon Appetito.

Acciughe fritte

Latterini Fritti

standard 4 aprile 2017 2 responses

Buon Martedì a Tutti.

Tanti, ma tantissimi anni fa, sono andata a Pozzuoli e li mi hanno portato ad un ristorante dove ho mangiato benissimo.

Erano i primi tempi dopo essermi trasferita in Italia, per me qualsiasi cosa era una grossa novità, come capita a tutti quando si trovano ad un posto che non conosce.

Della cena mi ricordo ben poco, era tutto a base di pesce e per antipasto mi hanno messo davanti un piatto di pesci piccolini fritti.

Al primo sguardo sono rimasta sorpresa, in Brasile non avevo mai mangiato pesce piccolini.

Erano i famosi latterini, piccoli e si mangiano uno dietro l’altro.

Latterini

Da quella volta, ogni tanto mi capita di vederli nel banco di pesce e non resisto, prendo una manciatina e li preparo subito.

Latterini

Quelli che ho mangiato a Pozzuoli erano ancora più piccoli di questi che trovo qui vicino a casa, ma sono buoni uguali.

Ottimi anche come aperitivo, accompagnato da birra fresca, vino bianco, una bollicina. oppure una bibita analcolica.

Latterini

Sono facilissimi da preparare, non servono pulire, si infarina e si frigge.

Ingredienti

150 g di Pesce Latterini

Farina 00

Sale / Pepe

Olio di Semi per Friggere

Procedimento

  1. Sciacquate i latterini sotto l’acqua corrente, poi adagiateli sopra la carta assorbente e tamponate leggermente.
  2. Prendete un piatto e versate un po’ di farina 00 salate e pepate, mescolate bene e passate i latterini infarinando tutti i pesciolini.
  3. Prendete una padella, versate l’olio di semi e lasciate scaldare bene.
  4. Friggette i latterini pochi per volta e poi lasciate asciugare sopra la carta per fritti.

Latterini

Buon Appetito

latterini

Brandade di Baccalà

standard 5 marzo 2017 Leave a response

Buona Domenica a Tutti.

Una volta sono andata a pranzo in una enoteca di Roma e per la prima volta ho assaggiato questo piatto, brandade di baccalà.

E’ una ricetta francese, più precisamente dalla parte della Provenza, si tratta di una crema densa di baccalà e patate, ottimo spunto per un antipasto rustico. Viene abbinato con dei crostini, oppure delle fettine di pane casereccio.

In più oltre i crostini di pane integrale ho deciso di preparare dei vol au vent e riempire con questa crema buonissima.

Accompagnato da un buon prosecco possiamo abbinare sia per un antipasto, oppure come aperitivo.

Brandade di Baccalà

E mentre eseguivo la preparazione di questa crema mi é venuta in mente la possibilità di lasciare molto denso e utilizzare come ripieno di ravioli. La prossima volta che preparo la pasta fresca voglio provare come ripieno. Chissà che bontà!

Brandade di Baccalà

E’ una ricetta facile da preparare, i passaggi sono semplici e in poco tempo l’antipasto é pronto.

Brandade di Baccalà

Brandade di Baccalà
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Antipasto / Aperitivo
Cuisine: French
Serves: 2 Porzioni
Ingredients
  • 400 g di Filetto di Baccalà
  • 2 Patate Piccole
  • 1 Spicchio d'Aglio
  • 1 Foglia di Alloro
  • 150 ml di Panna Fresca
  • 100 ml di Latte
  • 1 Pizzico di Sale
  • Pepe Nero
  • Prezzemolo Tritato
  • 1 Filo d'Olio Evo
  • 1 Pizzico di Noce Moscata
Instructions
  1. Lasciate il filetto di baccalà ammollo per 2 giorni, cambiando l'acqua ogni 12 ore.
  2. Sciacquate bene il filetto di baccalà, togliete la pelle e adagiate in una pentola.
  3. Ricoprite con acqua fredda, aggiungete la foglia di alloro e lo spicchio d'aglio intero.
  4. Portate sul fuoco e una volta che inizia a bollire l'acqua contate 2 minuti e potete spegnere il fuoco.
  5. Nel frattempo sbucciate le patate, tagliate a dadini e cuocete in un pentolino con l'acqua, oppure fatte una cottura nel microonde. Quando cotte, schiacciate ancora calde e lasciate raffreddare.
  6. Togliete il baccalà dell'acqua e sfilettate lasciando poi raffreddare.
  7. Nel bicchiere del mix unite il baccalà sfilettato, il prezzemolo tritato, le patate, la panna e il latte.
  8. Aggiungete un pizzico di sale, una grattugiata di pepe nero e noce moscata.
  9. Frullate e nel frattempo versate un filo d'olio d'oliva.
  10. La crema deve risultare densa e ben amalgamata.

Brandade di Baccalà

Il brandade di baccalà  sarà la mia preferita per la primavera / estate di quest’anno come aperitivo in giardino, accompagnato di crostini di pane, oppure dei vol au vent. Promette bene, tempo permettendo. E se non permette faccio lo stesso a casa.

Brandade di baccalà

Buon Appetito.

Brandade di Baccalàbrandade di baccalàBrandade di baccalà

Send this to a friend