Vellutata di Zucca Ceci e Rosmarino

standard 19 marzo 2018 Leave a response

Buon Pomeriggio a Tutti.

In questi giorni mi sto chiedendo quando smetterà di piovere, non ho mai desiderato tanto l’arrivo della primavera, del bel tempo, delle giornate di sole, dei pomeriggi in giardino a rinvasare le nuove piante stagionali in fiori, tutto quello che posso fare all’aperto.

Questo inverno é stato segnato dalla pioggia continua e il colore grigio, e in cucina ancora si pensa ad un cibo caldo e tipicamente invernale per la cena.

E per lo scambio ricetta del mese ho scelto una buona vellutata, e per questo mese sono stata abbinata al blog di Susanna Fabian, Lo Scrigno della Bontà .

Tra tante buonissime ricette non potevo scegliere di meglio che una vellutata di zucca, ceci e rosmarino, è perfetta per una cena leggera e gustosa.

Vellutata di Zucca e Ceci

La ricetta di Susanna è di una semplicità imbarazzante, per non parlare della bontà, é deliziosa e il colore mi mette allegria nelle giornate ancora invernale.

Vellutata di Zucca e Ceci

Vellutata di Zucca Ceci e Rosmarino
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Primo Piatto
Cuisine: Italian
Serves: 4 Porzioni
Ingredients
  • 500 g di Polpa di Zucca
  • 250 g di Ceci già lessati
  • 1 Cipolla Dorata
  • ½ litro di Brodo Vegetale
  • 1 Ramo di Rosmarino
  • Sale / Pepe
  • Olio d'Oliva
Instructions
  1. In una pentola versate un filo d'olio e la cipolla tagliata a pezzettini piccoli.
  2. Lasciate insaporire per un po', fino a diventare trasparente.
  3. Unite i ceci e il rosmarino alla cipolla.
  4. Insaporire e aggiungere la polpa di zucca a pezzettini.
  5. Salate e pepate.
  6. Versate il brodo vegetale fino a ricoprire il tutto.
  7. Lasciate cuocere la zucca per alcuni minuti.
  8. Appena la zucca si ammorbidiscono prendete un cucchiaio di ceci e lasciate da parte.
  9. Con un mix ad immersione frullate la zuppa e lasciate incorporare a fuoco basso per alcuni minuti.
  10. Aggiungete i ceci interi e spegnete il fuoco.

Questa vellutata si può preparare in pochi minuti e non ha l’aggiunta di patate e panna, é semplice e sana.

Abbinata a dei crostini di pane, con un filo d’olio a crudo, una macinata di pepe fresco e il piatto é pronto.

Vellutata di Zucca e Ceci

Vellutata di Zucca e Ceci

E anche questo mese il gioco dello scambio ricette mi ha portato ad un blog con tante belle ricette e sono sicura che questa ricetta piacerà anche a voi.

Buon Appetito.

 

Zuppa di Cipolle

standard 31 gennaio 2016 6 responses

Buona Domenica,

A volte basta un solo ingredienti per riportare la mente in diversi momenti della nostra vita, il primo assaggio, che cosa stavamo facendo in quello esatto momento, le persone che ci stavano vicino, una risata,la casa, l’atmosfera e poi il ricordo del sapore, il primo boccone e la prima impressione che ci ha lasciato.

Un piatto può fare questa magia, di trasportarci nel tempo, nei più remoti ricordi, e da una semplice cipolla si possono scatenare la nostalgia di un tempo e di alcune persone che non ci sono più.

Una sola cipolla mi porta a tanti ricordi e tante emozioni.

zuppa di cipolle

Da ragazza avevo la netta sensazione che una zuppa di cipolla era qualcosa di immangiabile, che il gusto fosse troppo forte, che in bocca risultasse un po’ aspra, amara, l’idea mi rabbrividiva.

Ho sempre sentito parlare che di venerdì, nel mercato municipale della mia città (Sao Paulo), ad una certa ora della sera, servivano la famosa zuppa di cipolle, ed era sempre pieno. Devo ammettere che una certa curiosità nasceva dentro di me, visto che tante persone si recavano a tarda notte, facendo tanti chilometri per mangiare una zuppa.

Zuppa di Cipolle

E poi una mia amica mi invita a cena e ci serve la famosa zuppa di cipolla, fu amore a prima vista.

Non avevo mai mangiato qualcosa di più delicato, un sapore dolce, vellutato, era sublime al mio palato. Tutto le mie certezze sono crollate, e poi ho capito il perché le persone affrontano file enormi di venerdì sera, al mercato municipale per mangiare un piatto di zuppa.

Ma avevano ragione.

Zuppa di cipolle

Da allora in poi ho imparato come si faceva la zuppa e ogni inverno ci porto un bel piatto di zuppa di cipolle con pane tostato a tavola.

Così, semplice e raffinata nella sua estrema semplicità.

Corrisponde in pieno con il mio pensiero di cucina, dove regna piatti poveri fatti con ingredienti semplici che possiamo trovare tutti in una cucina, ma allo stesso tempo gustosi, buoni da mangiare e che sa di casa, di confort food, di famiglia e di qualcosa fatto con amore.

Zuppa di cipolle

Una noce di burro, cipolle, un cucchiaio di farina, brodo e la zuppa é fatta, il tempo di cottura trasforma le cipolle in pura dolcezza.

Accompagnato da pane tostato e l’aggiunta di una fogliolina di origano greco fresco per regalare  un sapore in più alla delicatezza della zuppa.

Zuppa di cipolle

Zuppa di Cipolle
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Primo Piatto / Zuppe
Cuisine: French
Serves: 4 Porzioni
Ingredients
  • 3 Cipolle Dorate
  • 500 ml di Brodo di Carne
  • 2 Cucchiai di Farina 00
  • 1 Noce di Burro
  • 1 Filo d'olio
  • Sale / Pepe
  • Origano Greco Fresco
  • Pane Tostato
Instructions
  1. Sbucciare le cipolle e tagliare a fettine sottili.
  2. Un una pentola unite la noce di burro con un filo d'olio e lasciar scaldare.
  3. Aggiungete le cipolle e lasciate stufare a fuoco basso.
  4. Coprite con un coperchio e lasciate stufare le cipolle per una ventina di minuti.
  5. Quando le cipolle sono diventare trasparenti, aggiungete la farina e mescolate.
  6. Versate in brodo di carne e mescolate bene.
  7. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere, sempre a fuoco basso, per altri 20 minuti.
  8. A questo punto potete lasciare la zuppa così, oppure frullate facendo diventare una crema vellutata.
  9. Io ho scelto di frullare.
  10. Tostate le fette di pane e servite caldissima.

E così che mi sono ricreduta e ho potuto rivalutare la cipolla, non sono buone solo per fare un soffritto, assolutamente no.

Lasciando da parte pregiudizi su tante cose, possiamo prima provare determinate cose, come il cibo, prima di esprimere un “mi piace”, oppure un semplice “non fa per me”.

E’ la vita, si cresce, si cambia idea, si rivaluta tutto, alcune cose lasciamo così com’è, altre possiamo cambiare qualcosina e alcune possiamo lasciar perdere, ma altre, semplicemente, nasce un amore folle.

Buon Appetito e Buona Domenica.

Zuppa di Cipolle Zuppa di Cipolle Zuppa di Cipolle

Pappa col Pomodoro Toscana

standard 31 luglio 2013 4 responses

Buon Mercoledì a Tutti

Cucina Mon Amour

Tutto é iniziato quando abbiamo sistemato l’orto solo con pomodori per quest’anno.

Abbiamo messo tutte le tipologie di pomodori, ciliegino, ramato, da insalata, da riso, san marzano.

E adesso inizia a dare i primi pomodori della stagione. Sono buonissimi.

E per festeggiare cosa potevo fare se non la pappa col pomodoro???

Cucina Mon Amour

La Toscana ci regala questo piatto meraviglioso, contadino, povero, ma di un gusto fantastico.

Pomodori freschi, pane raffermo, basilico e Viva la Pappa col Pomodoro.

Semplice da fare, ma il mio consiglio é di preparare con un certo anticipo e lasciar insaporire prima di servire. Più tempo il piatto é pronto, più il pane si insaporisce nel pomodoro.

Andiamo alla ricetta.

Cucina Mon Amour

Ingredienti per 2 persone.


800 g di pomodori freschi e maturi.
500 ml di brodo vegetale.
400 g di pane raffermo
2 spicchi d’aglio piccoli
1/2 peperoncino
1 pizzico di zucchero
basilico
sale / pepe
olio d’oliva

Cucina Mon Amour

Iniziate la preparazione facendo bollire abbondante acqua e immergete i pomodori.

Lasciate per 1 minuto e spellate i pomodori.

Tagliate a pezzettini piccoli e lasciate da parte.

In una pentola di coccio, oppure in una pentola normale, mettete un filo d’olio, gli spicchi d’aglio interi e il mezzo peperoncino.

Lasciate soffriggere. Quando l’olio é insaporito, togliete gli spicchi d’aglio e il peperoncino.

Cucina Mon Amour

Aggiungete i pomodori tagliati a pezzettini.

Unite un pizzico di zucchero, sale, pepe e il basilico.

Lasciate cuocere per qualche minuto.

Nel frattempo preparate il brodo vegetale con il dado, oppure con il granulare.

Togliete la crosta del pane, e tagliate a pezzettini il pane raffermo.

Cucina Mon Amour

Dopo qualche minuti di cottura del pomodoro, aggiungete il pane raffermo.

Versate il brodo vegetale e mescolate.

Lasciate cuocere a fuoco basso per altri 15 minuti.

Fino al pane diventare morbido.

Spegnette il fuoco, versate un filo di olio a crudo. Coprite con un coperchio e lasciate riposare per 15 minuti.

Servite con foglie di basilico e se volete un po’ di parmigiano.

Buon Appetito!!!!

Cucina Mon Amour

Cucina Mon Amour

Cucina Mon Amour

Send this to a friend