Torta all’Arancia farcita con Marmellata di Arance e Glassa

standard 13 Novembre 2021 Leave a response

Ciao a Tutti.

Autunno per me é la stagione di sapori agrumati, di funghi porcini, verza, cavolo nero, cavolfiori, lasagna, polenta, sapori forti e decisi.

Nel periodo autunnale in Brasile mia nonna sfornava una torta all’arancia deliziosa, in pratica la ricetta era una base sponge e poi una volta tolta dal forno, ancora calda, lei buccarellava la torta con uno stuzzicadenti e poi versava il succo di due arance e lasciava assorbire tutto il succo, senza togliere la torta dello stampo.

Lasciando la torta nello stampo, piano piano, la base assorbiva tutto il succo di ben 2 arance, la torta era bella umida e fresca, con un profumo incredibile. Era una delle mie torte preferite.

La torta che nonna Irma preparava era questa: http://cucinamonamour.com/2011/05/torta-allarancia.html

Gli ingredienti era per una torta grande, se volete potete dimezzare le dosi e bagnare con il succo di 1 arancio.

Un’altra versione già pubblicata da me é la Chiffon Cake all’Arancia, alta, soffice, agrumata, divina. Per la ricetta cliccate http://cucinamonamour.com/2018/03/chiffon-cake-allarancia.html

Ma quest’anno ho voluto prendere la ricetta di nonna e rifare a modo mio, aggiungendo l’arancia all’impasto, farcendo con la marmellata di arance e glassando per dare una golosità in più.

E’ venuta benissimo, soffice, profumatissima e deliziosa. La marmellata d’arance dona un tocco in più e la glassa dona golosità.

Ingredienti

  • 2 Uova
  • 100 g di Zucchero
  • 130 g di Farina 00
  • 1/4 di Tazza di Olio di Semi
  • 1/4 di Tazza di Latte
  • 1 Arancio (Buccia Grattugiata + il Succo)
  • 1/2 Bustina di Lievito per Dolci
  • 1 Bustina di Vanillina
  • Marmellata d’Arance
  • 200 g di Zucchero a Velo
  • 2 Cucchiai (circa) di Succo d’Arancia

Procedimento

  • Accendete il forno, impostate modalità statica, a 180 gradi.
  • In una ciotola rompete le uova e iniziate a sbattere con una frusta elettrica, montate e versate lo zucchero semolato.
  • Aggiungete l’olio di semi e il latte, mescolate.
  • La buccia grattugiata ed il succo di 1 arancio.
  • Unite poco per volta, e setacciando, la farina con il lievito e la vanillina.
  • Trasferite l’impasto in uno stampo tondo piccolo, da 20 cm, imburrato e infarinato.
  • Infornate per 35 minuti circa. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti per verificare se la torta é perfettamente cotta.
  • Sfornate e lasciare raffreddare completamente.
  • Una volta fredda, spremette il succo di 1 arancio.
  • Tagliate a metà la torta e bagnate la prima metà con un po’ del succo d’arancio.
  • Spalmate la marmellata d’arance e ricoprite con l’altra metà della torta. Potete bagnare leggermente con un po’ di succo d’arancio.
  • A parte setacciate lo zucchero a velo e aggiungete un cucchiaio di spremuta d’arancio. Mescolate e se necessario versate un’altro pò di succo.
  • Ricoprite con la glassa la torta.
  • Lasciate assorbire il tutto, lasciando un pò a riposo e potete servire la torta.

Torta perfetta per la colazione, merenda, accompagnata da una buona tazza di thé.

Buon Appetito.

La Pizza Parigina

standard 17 Ottobre 2021 Leave a response

Ciao a Tutti.

Qui a casa il sabato sera è sinonimo di pizza, ci vuole. Normalmente andiamo a prendere da asporto e poi a casa gustiamo con un buon programma in tv, oppure preparo a casa: impasto, salsa di pomodoro, alici e mozzarella.

Qualche volta ho voglia di qualcosa di sfizioso, una ricetta alternativa dal solito e preparo una torta salata, con la pasta brisè e un ripieno di verdure, oppure con la sfoglia e un ripieno di pollo, quiche, ecc.

Nel sito ci sono tantissime versioni nella categoria Torta Salata.

E poi c’è la Sua Eccellenza La Parigina, una pizza rustica di origini napoletana molto saporita e farcita con salsa di pomodoro, prosciutto cotto e provola. Una delizia tra la pasta della pizza e la pasta sfoglia.

Perfetta per un buffet, per un brunch, oppure una merenda.

Pronta in pochissimi minuti e si inforna fino a diventare bella dorata e croccante, e il sabato sera diventa speciale.

Ingredienti

  • 1 Base per Pizza Rettangolare
  • 1 Rotolo di Pasta Sfoglia Rettangolare

Per il Ripieno

  • 1 Barattolo piccolo di Pomodori Pelati
  • Sale / Pepe
  • Olio d’oliva
  • Origano
  • 6 Fette di Prosciutto Cotto
  • 8 Fette di Provola
  • 1 Uovo per spennellare

Procedimento

  • Accendere il forno impostando la temperatura a 180 gradi, modalità ventilato.
  • Prendete il barattolo di pomodori pelati e versate in una ciotola, tagliate grossolanamente i pomodori, condite con sale, pepe, origano e un filo d’olio d’oliva.
  • Prendete la teglia da forno e foderate con la carta da forno, adagiate sopra la base della pizza.
  • Cospargere sopra l’impasto con la salsa di pomodoro, senza esagerare con la salsa.
  • Successivamente ricoprite con le fette di prosciutto cotto la salsa.
  • Poi ricoprite le fette di prosciutto cotto con le fette di provola.
  • Se volete potete aggiungere un paio di cucchiaio di salsa di pomodoro. E’ opzionale
  • Ricoprite con la pasta sfoglia, e sigillate bene i bordi
  • Spennellate con l’uovo sbattuto e infornate per 30/35 minuti circa. Fino a diventare ben dorato.

E’ una di quelle ricette che se avanza, il giorno dopo risulta ancora più buona. Scaldata leggermente in forno, appena per stiepidire, é divina.

La mia é una versione facile e più veloce, poiché ho acquistato gli impasti già pronti. Ma potete preparare l’impasto della pizza il giorno prima e poi procedere con la ricetta.

Buon Appetito.

Far Breton

standard 3 Ottobre 2021 Leave a response

Ciao a Tutti

Dopo un periodo di pausa (forzata) finalmente sono riuscita a riprendere il mio hobby preferito, la mia valvola di sfogo, la mia passione, cucinare, fotografare e scrivere.

Da tanto tempo che pensavo e ricercavo una ricetta originale di un dolce originario della Bretagna, il Far Breton. Dopo tanto leggere e effettuato diverse ricerche su questo dolce, ho deciso di fare di testa mia.

Ho preso tutti gli ingredienti necessari e mi sono messa in cucina a provare. Alcune ricette prevedono l’utilizzo della panna fresca ma ho optato per solo latte.

Un mio consiglio prima di iniziare la preparazione?

Lasciare ammollo nel latte le prugne secche per 1 ora come minino. Se avete tempo potete lasciare ammollo le prugne per tutta la notte.

Il dessert é delizioso, veloce e semplice da preparare. In 15 minuti il dolce é pronto da essere infornato.

Si possono cambiare la tipologia di frutta ? Penso proprio di sì, usando le mele, prugne fresche, frutti di bosco, ecc.

Ma se volete l’originale é con le prugne secche.

Nel latte ho deciso di aggiungere due cucchiai di liquore Porto, avevo questo a disposizione, per dare una nota in più.

Ingredienti

  • 600 ml di Latte
  • 225 g di Prugne Secche
  • 4 Uova
  • 120 g di Zucchero Semolato
  • 150 g di Farina
  • 20 g di Burro
  • 2 Cucchiai di Cognac (opzionale)
  • 1 Bustina di Vanillina oppure Estratto di Vaniglia

Procedimento

Lasciare le prugne secche in ammollo, con 2 cucchiai di cognac (se non avete il cognac potete utilizzare il brandy, rum, oppure il porto) per almeno 1 ora. Se volete potete lasciare in ammollo per tutta la notte e preparare il dolce il giorno dopo.

Accendete il forno e impostate la temperatura a 180° gradi, modalità ventilato.

In una ciotola sgusciate le uova e sbattere con la frusta elettrica per 2 minuti, aggiungete lo zucchero e continuate a sbattere.

A questo composto unite la bustina di vanillina, oppure l’estratto di vaniglia, e la farina. Lasciate da parte.

Prendete un pentolino e con un colino e filtrate il latte nel pentolino e lasciate le prugne nel colino.

Tagliate il burro a pezzettini e scaldate il latte fino a che il burro si sciolga, senza arrivare all’ebollizione.

Una volta sciolto il burro, versate il latte nell’impasto iniziale e mescolate bene, date un’ultima passata de frusta elettrica veloce per amalgamare bene il tutto.

Prendete una pirofila e imburrate e poi cospargere sopra il burro un velo di zucchero semolato, poco, serve solo per impermeabilizzare la pirofila.

Adagiate sul fondo della pirofila in modo uniforme le prugne e versate l’impasto delicatamente per non spostare le prugne.

Infornate per 40/45 minuti circa, fino a diventare compatto e dorato sopra.

Togliete la pirofila dal forno, lasciar raffreddare completamente e per ultimo cospargere di zucchero a velo sopra.

Il liquore che ho aggiunto nel latte per ammollare le prugne é opzionale, potete utilizare qualsiasi altre tipologie di liquore come brandy, rum, il avevo il porto ed é venuto benissimo.

Servito anche tiepido con una pallina di gelato alla crema non é per niente male.

Dessert da rifare assolutamente.

Buon Appetito.